Sedia/Poltrona in cuoio Wassily

Sedia/Poltrona in cuoio Wassily

La poltrona Wassily di DAMMIDESIGN si ispira al designer Marcel Breuer. Struttura in tubolare d’acciaio cromato, seduta, schienale e braccioli in cuoio pieno fiore o cavallino in tre varianti colore.

Dimensioni:

l. 79 x p. 70 x h. 72 cm

h. seduta 40 cm

  • La struttura della Sedia/Poltrona Wassily di DAMMIDESIGN rimane fedele all’originale, con il telaio in tubolare d’acciaio cromato lucidato a specchio del diametro di 22 mm. Il rivestimento della poltrona Wassily di DAMMIDESIGN è formato da 7 strisce di cuoio PIENO FIORE di altissima qualità accoppiate e cucite con filo in tinta a vista. In alternativa le strisce possono essere in cavallino tricolore bianco e nero o bianco e marrone. Maggiori saranno la qualità e lo spessore del cuoio maggiore sarà la resistenza e la stesura delle strisce di cuoio nel tempo Per questo per la poltrona Wassily usiamo solo cuoio pieno fiore di prima scelta onde evitare dopo poco tempo l’ incurvamento dello stesso con effetti antiestetici e scomodità di seduta. La Sedia Wassily di DAMMIDESIGN in stile bauhaus, conosciuta anche come sedia Modello B3, fu disegnata dal famoso designer  Marcel Breuer traendo ispirazione dalla sua nuova bicicletta Adler, Breuer progettò nel 1925 la sedia B3 anche conosciuta con il nome di Wassily, e diede il via alla forte produzione a livello mondiale di mobili in tubolare d’acciaio.

    Dimensioni:

    l. 79 x p. 70 x h. 72 cm

    h. seduta 40 cm

    profondità seduta 42 cm

    PRODUZIONE ARTIGIANALE ITALIANA DI NOSTRA MANIFATTURA





     

  • RESI

    I Resi sono accettati solo se se non conformi alla descrizione del prodotto, e le spese di trasporto sono a carico dell' acquirente. Il reso è accettato in accrodo con il venditore in merito alla restituzione e rimborso.

    Maggiori dettagli

    Garanzia

    GARANZIA 5 ANNI

    Maggiori dettagli
  • DisponibilitàDisponibile entro 2 settimane

PRODOTTI CORRELATI

© Copyright 2017 AGO DESIGN SRLS | Privacy | Cookies | Powered by: Makkie Communication Lab